Data arrivo

Data partenza

Persone

Cosa vedere

CHIANCIANO TERME
Chianciano è sinonimo di terme da tempo immemore. I primi ritrovamenti etruschi appartengono al IV secolo a.C. e raffigurano la Dea Sillene.
La leggenda vuole che Sillene, considerata dagli Etruschi dea della bellezza, si celasse nei bagni che era solita fare nelle acque della sorgente che ha poi preso il suo nome.
A Chianciano sgorgano acque provenienti da quattro diversi tipi di sorgente. Le prime tre sono di tipo bicarbonato-solfato-calciche, ma differiscono per la temperatura alla sorgente e per la quantità di minerali contenuti. E' possibile rigenerarsi con cure idropiniche alla Sorgente dell'Acquasanta, indicata per le patologie delle vie biliari, oppure alla Sorgente Sant'Elena, che facilita la diuresi, o ancora alla Sorgente dell'Acqua Fucoli.
Massaggi, fanghi e bagni sono indicati sia per cure terapeutiche che di bellezza.
La cittadina termale offre ai suoi ospiti il benessere delle passeggiate nel verde dei suoi parchi e dei suoi percorsi pedonali immersi tra prati e olivi, il piacere delle acque termali per cure idropiniche e balneari, il gusto dell'enogastronomia locale con i prodotti genuini tipici, olio extravergine d'oliva, vino, formaggi, salumi.., e un clima gradevole dovuto alla felice posizione collinare.


MONTEPULCIANO
Meta da non perdere è Montepulciano, cittadina esemplare di origine etrusca, che mostra una struttura tipicamente medievale e che ha trovato la sua massima espressione artistica, culturale e sociale nel Rinascimento, venendo definita "perla del '500".
Ad oggi conserva il fascino intatto dell'epoca, nelle vestigia architettoniche dei Palazzi e Chiese che si affacciano sui borghi e sulle piazze del paese. La bellissima Piazza Grande, con il Duomo dalla facciata incompleta e il Palazzo Comunale, si trova nel punto più alto della cittadina; i borghi e le viuzze, disseminati di Cantine dove è possibile assaggiare dell'ottimo vino Nobile, mostrano sullo sfondo scorci di panorama mozzafiato.
Appena fuori dalle mura del paese, nella valle sottostante, si accede attraverso un suggestivo viale di cipressi, al maestoso Tempio di San Biagio. Montepulciano è anche un centro dalla vivacissima attività culturale: tra le manifestazioni più note il "Cantiere Internazionale d'Arte" e la rappresentazione popolare del "Bruscello".


PIENZA
E' la "città ideale", la città utopia voluta da Papa Pio II, che commissionò al Rossellino la ricostruzione della cittadina secondo urbanistica rinascimentale e nel 1462 consacrò la Cattedrale, inaugurando la città. Pienza è una gemma incastonata nella Val d'Orcia ed è stata definita patrimonio naturale, artistico e culturale dell'Unesco. Nello splendido scenario della Val d'Orcia, costituito da un'ininterrotta armonia di linee collinari, modellate da torrenti, calanchi e biancane, si snoda la Via Francigena.


CHIUSI
Importantissimo centro etrusco, Chiusi ha vissuto il suo periodo di massimo splendore all'epoca del leggendario Re Porsenna. Il "Museo Archeologico Nazionale Etrusco" conserva reperti preziosi della cultura etrusca, insieme al Museo della Cattedrale.
Nei dintorni si possono visitare tombe etrusche riportate alla luce come quella della Pellegrina, quella della Scimmia, del Leone, quella della Pania e numerosissime altre.
Tracce delle diffusione del Cristianesimo in questi luoghi si ravvisa nelle Catacombe di Santa Mustiola e di Santa Caterina.
Oltre alle catacombe è visitabile il cosiddetto "labirinto di Porsenna", costituito da un complesso sistema di cunicoli e percorsi sotterranei, che porta alla Cisterna datata I secolo d.C..
Non può mancare una visita al lago di Chiusi, per una tranquilla passeggiata e gli appassionati di pesca sportiva.


CETONA
A Cetona si conservano tracce della preistoria nelle Grotte di Belvedere e nel Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, dove si conservano reperti archeologici che vanno dal Paleolitico all'età del bronzo, come strumenti di pietra scheggiata, resti di animali cacciati.
Il borgo conserva la struttura tipica degli insediamenti medioevali, con la Rocca che troneggia sui caseggiati. Nella Chiesa di SS.Trinità è conservato un ciclo di affreschi del Pinturicchio.


SARTEANO
Sarteano è un altro borgo medievale di indubbio interesse, con i suoi edifici sacri, come la chiesa di San Martino in Foro e la Collegiata, dedicata ai Santi Lorenzo e Apollinare. Tra gli edifici civili ricordiamo il Palazzo Comunale, il Palazzo Piccolomini, il Palazzo Goti-Fanelli e il Palazzo Cennini; un'autentica perla è anche il Teatro degli Arrischianti.
Di importante interesse culturale il Museo Civico Archeologico, che espone reperti etruschi e romani.
Ogni anno, a Ferragosto si disputa la "Giostra del Saracino", appassionante sfida a cavallo di origine medievale. Non può mancare una visita alla bellissima Abbazia fortificata di Spineto e al vicino borgo medievale di Castiglioncello del Trinoro, che domina su un panorama mozzafiato.


BAGNO VIGNONI
Il borgo medioevale di Bagno Vignoni si sviluppa intorno ad una grande vasca rettangolare, in cui sgorga acqua bollente, a 52° C: sin dalle epoche passate ha costituito il fulcro del centro abitato e intorno ad essa sono state costruite le abitazioni e gli edifici pubblici. È noto che Caterina da Siena soggiornò più volte a Bagno Vignoni, così come papa Pio II Piccolomini e Lorenzo il Magnifico, che vi trascorse un periodo nel 1490. Oggi Bagno Vignoni è nota e apprezzata in tutto il mondo come pregiata località termale.


Principali distanze da Chianciano Terme:
MONTEPULCIANO 11 km
PIENZA 21 km
CHIUSI 10 km
CETONA 12 km
SARTEANO 10 km
MONTALCINO 40 km
BAGNO VIGNONI 23 km
FIRENZE 130 km
SIENA 70 km
ROMA 165 km
ASSISI 115 km
PERUGIA 95 km
ORVIETO 60 km